Come acquistare, conservare e consumare frutta e verdura

Frutta e verdura, un toccasana per la nostra dieta e quindi la nostra salute.

Qual è la corretta conservazione? Facciamo alcuni esempi partendo dalla frutta.

Tranne mele, pere, banane e agrumi che non vanno in frigorifero, partendo dal principio che, come per la verdura, è bene consumare la frutta rapidamente, per impedire che si impoverisca di vitamine. L’ideale è mangiarla entro 3 - 5 giorni dall’acquisto e conservata in frigorifero ad una temperatura che oscilla tra i 5 e gli 8 gradi.

Stesso discorso per la verdura, anche qui con alcune eccezioni. Patate, aglio e cipolle non vanno in frigorifero, le patate vanno conservate i un luogo asciutto e possibilmente buio. Tutto il resto in frigorifero sempre in un range tra i 5 e gli 8 gradi.

Le verdure, specie quelle a foglia come l’insalata, andrebbero consumate entro 3 – 6 giorni dall’acquisto. Ricordate che il caldo, che sia calura estiva o fonti di calore come i termosifoni e le stufe velocizzano il processo di maturazione ma anche la marcescenza della frutta e della verdura. Inoltre è bene non mischiare mai le mele con altri frutti perché questi frutti velocizzano, attraverso un processo chimico, la maturazione degli altri frutti.