Focus

La pera

La pera è il frutto autunnale per antonomasia. Sode, succose e rinfrescanti le pere ci aiutano ad affrontare le basse temperature con un pizzico di dolcezza in più.

La coltivazione del pero affonda le sue radici nell'antichità, con reperti provenienti da Asia ed Europa di età superiore a 4000 anni. Dalla Magna Grecia la coltivazione del pero giunse a Roma, dove ebbe ampia diffusione e grandi estimatori. Dopo il declino medioevale, questa coltura si diffuse in Messico e California ad opera dei missionari spagnoli, ed in Europa, in particolare in Belgio e Francia, a partire dal 1700. Questo tipo di frutta fresca può assumere diverse forme, ed essere di diversa grandezza, sapore e colore, a seconda delle varietà di pera coltivate. Nel mondo esistono più di 5000 tipi di varietà di pere diverse, quasi tutte prodotte e commercializzate sul mercato ortofrutticolo.

In Asia occidentale è ancora presente in forma spontanea. Il pero è oggi coltivato in forma intensiva in Cina ed Europa, soprattutto in Italia, Spagna, Francia e Germania. In Italia la produzione è concentrata nel settentrione, con l'Emilia-Romagna che fornisce da sola oltre il 50% del totale nazionale. Le pere di produzione italiana sono disponibili sul mercato praticamente tutto l'anno, con varietà estive come William, Coscia, Guyot, Santa Maria e Max Red Bartlett, ed autunnali, quali Abate Fetel, Decana del Comizio, Conference, Rosada, Packam's e Kaiser. L'invernale Passacrassana ha subito un notevole declino ed oggi occupa una posizione marginale.

Le pere sono considerate una tipologia di frutta fresca poco calorica. La pera è composta per l’84% di acqua; a livello nutritivo, la pera è ricca di zuccheri semplici, di vitamine (vitamina A, vitamine B1, B2, B3, B5 e B6, vitamina C, D, K e J) e di sali minerali (potassio, sodio, fosforo, ferro, magnesio, fluoro). Oltre a queste importanti sostanze nutritive, la pera ha anche un cospicuo quantitativo di fibre e di sostanze con proprietà antiossidanti. Questo tipo di frutta fresca svolge un’azione lassativa e diuretica, ed è considerata particolarmente indicata per l’alimentazione di bambini e anziani. Oltre al tradizionale consumo fresco, la pera si utilizza per la produzione di succo, sciroppo, confetture, bevande fermentate ed alcoliche; in cucina trova largo impiego come ingrediente per dolci, macedonie e pietanze.

Famoso è lo sposalizio e abbinamento della pera con i formaggi, soprattutto quelli dal gusto deciso come pecorino o altri formaggi piccanti.

Secondo una leggenda Polifemo, per fare colpo sulla bella ninfa Galatea, pensò di enumerare le sue ricchezze: terreni, boschi, spiagge e greggi esaltando però particolarmente un frutteto di pere. Anche Omero nell'Odissea nomina il pero fra le piante esistenti nell'orto di re Alcinoo e Laerte.

La forma singolare della pera ha attratto e incuriosito molti creativi, fra questi l’artista surrealista René Magritte, che nell’opera “Memory of a Voyage” ritrae il delizioso frutto in riva al mare, romanticamente accostato a una mela, sullo sfondo di un cielo di nubi.

Correlati

La diversità negli ortaggi

Proviamo a conoscere meglio gli ortaggi.

Osservandoli si può notare che hanno diverse forme, dimensioni, sapori, consistenze e colori. [...]

SCOPRI
Italia medaglia d'oro

L’Italia è il paese leader dell’Unione Europea nel consumo di frutta e verdura, infatti l’85% degli italiani consuma frutta almeno una volta al [...]

SCOPRI
Un orto a misura di bambino

Una delle attività preferite dai bambini è avere le mani nella terra!

Basta fornire a un bambino una vaschetta di terra e un po’ di acqua [...]

SCOPRI
Dal campo alla tavola e viceversa

Sapevi che la maggior parte della materia organica si può trasformare in qualcosa di utile?

Ridurre al minimo gli sprechi alimentari è [...]

SCOPRI
Il rapporto dei bambini con il cibo

Durante la crescita i bambini mostrano in genere di prediligere alcuni cibi rispetto ad altri, e di conseguenza esprimono la necessità di [...]

SCOPRI
Consigli per scegliere gli agrumi

Gli agrumi sono frutti molto apprezzati per il loro sapore caratteristico e per le loro proprietà nutrizionali. Tra i più consumati ci sono le [...]

SCOPRI
Gli agrumi

Gli agrumi sono frutti ricchi di vitamine, appartenenti al genere Citrus della sottofamiglia Aurantioideae (famiglia delle Rutaceae).Il nome [...]

SCOPRI
Il cachi, mela d'oriente

Soffice, carnoso e dolcissimo il frutto del cachi è simbolo dell’autunno, è stato definito anche “cibo degli dei”, per il suo sapore unico ed [...]

SCOPRI
La mela

Frutto dal sapore particolarmente gradevole, la mela, oltre ad avere un forte valore simbolico, gode anche di grande fama, tramandata sia dalla [...]

SCOPRI
La carota... viola!

È strano immaginare la carota senza il suo classico colore arancione, vero? Ebbene, per quanto possa essere strano, in passato, la carota era di [...]

SCOPRI
I colori a tavola

Frutta e verdura sono i migliori alleati per il nostro benessere e per il benessere e la crescita dei nostri bambini. [...]

SCOPRI
La stagionalità, valore essenziale

Uno degli aspetti fondamentali di questo programma prevede che le distribuzioni presso le scuole siano programmate e svolte con [...]

SCOPRI