Focus

La stagionalità, valore essenziale

Uno degli aspetti fondamentali di questo programma prevede che le distribuzioni presso le scuole siano programmate e svolte con regolarità durante l’anno scolastico, nel rispetto della stagionalità dei prodotti. Molti sono i vantaggi che derivano dal consumo di frutta e verdura di stagione.

Mangiare prodotti di stagione vuol dire mangiare prodotti saporiti, profumati. Scegliere frutta e verdura fresche, raccolte secondo la loro maturazione naturale, assicura al bambino il gusto unico dell’alimento e garantisce una più alta qualità nutrizionale.

Mangiare prodotti di stagione vuol dire “salute”. Ogni frutto e ortaggio possiede una certa composizione caratteristica e attuare una distribuzione secondo le stagioni vuol dire diversificare naturalmente l’apporto di vitamine e sali minerali. In questo modo il bambino può assorbire il giusto mix di sostanze fondamentali per soddisfare tutte le sue necessità.

Dal punto di vista nutrizionale l’elemento cardine di questo programma è la distribuzione di alimenti che abbiano il più alto contenuto in vitamine e sali minerali, molto elevato in frutta e verdura che arrivano naturalmente a maturazione e vengono a breve consumate. I prodotti di serra, infatti, o perché subiscono una irradiazione solare scarsa o perché, per aumentare la durata di conservazione, vengono raccolti prima della completa maturazione, presentano mediamente un contenuto vitaminico più basso.

In particolare la vitamina C è la più labile di tutte, basti pensare che nelle mele conservate in casa per 2 mesi si riduce di 2/3 e la vitamina A si riduce del 35%.

La distribuzione delle specie ortofrutticole vincolata al rispetto della stagionalità, tenendo conto delle caratteristiche dei singoli prodotti, è un elemento fondamentale per raggiungere l’obiettivo principale del programma: educare il bambino ad una sana e corretta alimentazione.

Correlati

Quanti pomodori esistono?

Sono arrivati a circa 75 mila le tipologie di pomodoro ufficialmente riconosciute: una cifra enorme, e pensare che circa 300 tra questi sono [...]

SCOPRI
Un Programma Europeo

Oltre 30 milioni di alunni in tutta l'UE ricevono frutta e verdura grazie al Programma europeo Frutta e verdura nelle scuole.

Oltre alla [...]

SCOPRI
Frutta e verdura a scuola!

Il Programma Frutta e verdura nelle scuole distribuisce: pere, mele, arance, pesche, kiwi, albicocche, mandarini, fragole, mirtilli, carote e [...]

SCOPRI
Buone abitudini a merenda!

Bambini, avete mai visto come nascono e crescono i frutti e la verdura che mangiate e che vi portiamo a scuola?

No? Allora scopriamolo [...]

SCOPRI
Lotti di distribuzione

Il Programma Frutta e verdura nelle scuole è destinato agli alunni delle scuole primarie di età compresa tra i 6 e gli 11 anni.
L’obiettivo [...]

SCOPRI
I numeri del progetto

Il Programma Frutta e verdura nelle scuole ha visto, nell’anno scolastico 2018/2019, 5290 plessi scolastici coinvolti, con 46301 classi e 858596 [...]

SCOPRI
Giallo estate!

D’estate, a causa del caldo torrido, è importante bere a sufficienza.

Ci si può dissetare in tanti modi. La frutta e la verdura possono [...]

SCOPRI
L’anguria: il frutto dell’estate

L’anguria è l’emblema dell’estate, conosciuta anche con il nome di cocomero, è facile trovarla sulle nostre tavole da giugno a settembre.

[...]

SCOPRI
Una mela al giorno toglie il medico di torno!

La mela è lo spuntino ideale per eccellenza.

Facile da mangiare in ogni occasione, intera a morsi oppure tagliata a spicchi, con o senza [...]

SCOPRI
Uva per ogni occasione

Sapevi che le varietà di uva sono tantissime?

Esistono infatti oltre 8000 varietà di uva in ogni parte del pianeta. Sono due le categorie [...]

SCOPRI
Non è estate senza albicocche!

Sembra incredibile ma esistono centinaia di varietà diverse di albicocche: trecento quelle catalogate in Italia, anche se ci appaiono tutte uguali [...]

SCOPRI
Fragole di bosco

La Fragaria vesca, nota comunemente come “fragola di bosco”, è una pianta perenne.

In Italia nasce spesso spontaneamente nei [...]

SCOPRI