News

Frutta e verdura nelle scuole: dal 27 novembre iniziano le distribuzioni per l'a.s. 2017/18

La nuova edizione del Programma “Frutta e verdura nelle scuole”, finalizzato ad educare al consumo di frutta e verdura da parte dei bambini, prenderà il via il 27 novembre con una distribuzione speciale.

Il Programma è rivolto ai bambini di scuola primaria di età compresa tra i 6 e gli 11 anni e, al pari degli anni precedenti, non comporta alcun onere per le scuole e per le famiglie.

Quest’anno, nonostante le risorse disponibili siano diminuite, il Programma coinvolgerà ancora ca. 1 milione di alunni, distribuiti su oltre 7000 scuole e sull’intero territorio nazionale.

Gli obiettivi che il programma si prefigge sono coerenti con le finalità della norma comunitaria che da quest’anno finanzia interamente il costo dell’iniziativa:

  • abituare a consumare almeno una o più porzioni di frutta o di verdura al giorno;
  • informare sulle loro caratteristiche nutrizionali;
  • creare occasioni di consumo collettivo durante le quali far conoscere, “saggiare e gustare” le diverse varietà e tipologie dei prodotti.

Il Programma è volto anche a coinvolgere le famiglie e gli insegnanti in modo tale che il processo di educazione alimentare iniziato a scuola continui anche in ambito familiare e prolunghi il suo effetto oltre le sole giornate programmate dal calendario di distribuzioni.

Una novità per questo anno scolastico è l’ampliamento del paniere dei prodotti distribuiti; saranno distribuiti frutta a guscio, miele, legumi e ortaggi cotti in acqua o al vapore e olive da tavola denocciolate.

Il Programma prevede oltre 32 giornate nelle quali saranno effettuate le distribuzioni, che si suddividono in due tipologie:

  • “regolari”, ovvero distribuzioni di una porzione standard di frutta o verdura effettuata direttamente presso la singola classe;
  • “speciali”, ovvero distribuzioni di più porzioni di frutta in occasione di giornate dedicate a specifici temi oppure di una giornata destinata alla realizzazione di un laboratorio sensoriale.

La prima distribuzione (che sarà anche essa “speciale”) prevede, oltre alla distribuzione di una porzione da consumare a casa, un depliant informativo destinato ad informare le famiglie sull’avvio del Programma.

Alla realizzazione dell’intero Programma partecipano molti operatori, istituzionali e non: il Ministero, 9 operatori specializzati e selezionati attraverso un bando di gara europeo, il CREA e l’Ismea.

Correlati

18.04.2019 Al via la distribuzione di Frutta e verdura nelle scuole

La distribuzione della nuova edizione del Programma “Frutta e verdura nelle scuole” prenderà il via dalla fine di Aprile e i primi giorni di Maggio. Le scuole che hanno aderito al Programma potranno verificare la loro iscrizione accedendo al [...]

SCOPRI
12.04.2019 Nuovi obiettivi

Ogni anno aumentano gli obiettivi del Programma Frutta e Verdura nelle scuole.

Alla promozione del coinvolgimento delle famiglie si è unita l’importanza di diffondere informazioni sulla qualità certificata (oltre che sul [...]

SCOPRI
11.04.2019 Bambini in cucina

Cucinare può essere un gioco, se controllato da un adulto, che stimola l’appetito e la fantasia.
Consentiamo al bambino di manipolare solo gli oggetti adatti, e di memorizzare i passaggi.

Senza fretta: ogni bambino ha i suoi tempi, [...]

SCOPRI