Scopri il sito

Ormai da tempo sentiamo parlare di sostenibilità. Sostenibilità economica, ambientale, sociale. E in agricoltura? L’ agricoltura si può definire “sostenibile” quando privilegia quei processi che consentono di preservare la “risorsa ambiente”. Di fatto è l’applicazione di un concetto semplice
Cos’è il cibo? Un insieme di nutrienti necessari al nostro organismo per vivere e crescere? Non solo. L’alimentazione ha sì una funzione biologica ovviamente primaria, ma attorno ad essa ruotano, da millenni, culture, economie, attitudini, relazioni psico-fisiche
Negli ultimi decenni il rapporto con il cibo non è stato dei migliori. La grande offerta di cibo, l’eccesso di assunzione di zuccheri, unitamente ad una dieta alimentare errata, unitamente ad una scarsa attività fisica (fin da bambini) hanno fatto dell’obesità la più diffusa forma di malnutrizione dell’occidente industrializzato. A ciò va aggiunta
L’agricoltura, fin dagli albori delle civiltà, rappresenta uno dei fondamenti dell’economia. Nei secoli passati, quando le società non erano ancora industrializzate, il benessere sociale si basava quasi esclusivamente su di essa. Oggi le cose sono cambiate
La biodiversità è l’insieme di tutti gli organismi viventi presenti sulla terra e di tutti gli ecosistemi da essi popolati. Ad oggi sono state censite sul nostro pianeta circa 2 milioni di specie viventi e si stima che ce ne siano in totale 8-10 milioni.
Mangiare di tutto, in maniera sana e corretta, fa bene. Mangiare frutta e verdura non solo fa bene ma è imprescindibile da una salutare dieta alimentare. E questo non lo diciamo noi ma lo afferma, senza mezzi termini, l’Organizzazione mondiale della sanità.
Frutta e verdura, un toccasana per la nostra dieta e quindi la nostra salute. Qual è la corretta conservazione? Facciamo alcuni esempi partendo dalla frutta. Tranne mele, pere, banane e agrumi che non vanno in frigorifero, partendo dal principio
Il ruolo delle famiglie nella crescita dei bambini è fondamentale. Così importante da non poter essere sostituito del tutto dal sistema scolastico che invece ha una funzione essenziale nella formazione culturale e sociale dei nostri figli.
Tutto è pronto per una nuova stagione di “Frutta e Verdura nelle scuole” che, a partire dal nuovo anno scolastico, sarà affiancato dal progetto pilota “Latte nelle scuole”.
Il “Frutta Day” è un evento speciale rivolto a tutte le scuole aderenti al Programma “Frutta e verdura nelle scuole”. “Speciale” perché durante la giornata le scolaresche possono immergersi nel mondo dell’ortofrutta e viverne l’atmosfera, abbracciando valori quali il territorio, la stagionalità e la sostenibilità.